Bollettino dei beni culturali in Umbria

Visto che faccio parte della Redazione, mi permetterete di offrire una piccolissima vetrina ad un’iniziativa importante come quella di realizzare un Bollettino regionale sui beni culturali.

Riporto qui di seguito l’agenzia che è stata battuta oggi, giornata di presentazione dell’iniziativa.

AGI – Perugia 1 lug. – Un ‘Bollettino per i Beni culturali dell’Umbria’ in due volumi, da pubblicare in tempi diversi durante l’anno, il primo come ‘Notiziario’ informativo sull’attivita’ scientifica svolta e programmata, il secondo come ‘Rivista’ per approfondire temi e argomenti di settore. Il periodico, in grande formato, tantissime foto in quadricromia e una grafica agile e moderna, e’ il frutto della collaborazione tra l’assessorato regionale alla cultura e la direzione regionale del ministero per i Beni e le attivita’ culturali.
L’iniziativa e’ stata presentata stamani a Perugia in una conferenza stampa a Palazzo Donini, da Paola Gonnellini del Servizio musei e beni culturali della Regione Umbria, da Francesco Scoppola, direttore regionale per i Beni culturali e paesaggistici del ministero e dal direttore della ‘Rivista’ Clara Cutini. Per la prima annualita’, il ‘Notiziario’ si e’ interessato del resoconto dei lavori del laboratorio di diagnostica per i Beni culturali di Spoleto, delle attivita’ ministeriali e regionali, di quelle della Soprintendenza per i Beni archeologici umbri e degli Archivi di Stato di Perugia e Terni. La ‘Rivista’, tra gli altri, raccoglie saggi e contributi sull’acropoli di Bettona, sulla Fontana Maggiore e su alcuni cimeli bibliografici in dotazione alla Biblioteca Augusta di Perugia. “L’iniziativa – ha scritto nella presentazione del primo volume la presidente della Regione Umbria Maria Rita Lorenzetti – e’ un piccolo ma fondamentale tassello per far conoscere meglio il nostro patrimonio culturale, ma rende concreto anche l’obiettivo della cooperazione istituzionale, superando ogni sorta di ‘separatezza’ tra organi le cui competenze agiscono comunque su terreni comuni”. “Dopo sette anni – ha detto a margine della conferenza l’assessore regionale alla Cultura Silvano Rometti – questo lavoro e’ un concreto segno del nuovo testo del Titolo V della Costituzione, che prevede convergenze di azioni piu’ stabili e strutturate. Con il Bollettino vogliamo offrire una sede di confronto a universita’, accademie, istituzioni e associazioni culturali che operano sul territorio nel campo della ricerca, della salvaguardia e della valorizzazione dei beni culturali”.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: