Linee guida applicative articolo 182 (restauratori)..

Il documento è “pubblico” ed accessibile a chiunque ne fosse interessato.

Si può raggiungere da qui

Al più presto un primo commento.

Saluti

Annunci

Una Risposta

  1. Gentile dott.Ferretti rispetto le linee guida condivido la criticità di alcuni aspetti.Relativamente alla certificazione dei lavori ante 2002 da parte dei restauratori dipendenti e quindi non con certificati a proprio nome,se mi pare di capire ci sarà un margine di discrezionalità dei singoli funzionari di soprintendenza che in base alle carte che riceveranno, certificheranno la presenza dei restauratori in quel dato cantiere in base a vari “elementi di prova” ( contratti, dichiarazioni del datore di lavoro,libretto di lavoro,…).
    Tale mole di lavoro di “selezione” e ricerca negli archivi da parte delle soprintendenze temo sarà paralizzante essendo già ora tali uffici poco attrezzati per provvedere all’ordinario…..
    Vorrei una Sua opinione a riguardo della possibilità che anche alcune scuole regionali triennali (Passariano in Friuli e Botticino in Lombardia) siano annoverate al pari delle statali per chi si è diplomato prima del 2001 e che quindi non dovrebbe integrare con il requisito esperienzale.
    A tal riguardo il decreto fa riferimento a queste scuole nella nota 11 come quelle tra le poche che avevano già attivato l’insegnamento triennale. cosa ne pensa?

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: