Inchiesta: come vengono spesi i soldi destinati ai beni culturali (1)

Si parla, spesso e volentieri, della crisi del settore cultura in Italia. Le motivazioni sono tra le più diverse: dalla mancanza di iniziativa imprenditoriale, alla rovina dei monumenti, dall’incapacità di valorizzare il patrimonio culturale, alla cronica insufficienza di fondi. Su quest’ultimo aspetto, mi sento di poter dire che vi è una grande “ignoranza” di fondo, nel senso che sfugge al mondo dei non tecnici   quanti fondi siano assegnati annualmente al Ministero per i beni e le attività culturali e che destinazioni raggiungano. Il modesto obiettivo di questa piccola inchiesta è quello di rendere leggibili i percorsi che i fondi assegnati al Ministero compiono prima di uscire definitivamente dalle casse della Comunità. Se avete mai visto i titoli di testa o di coda di un film italiano, in qualche caso avete potuto leggere il riconoscimento di interesse culturale rilasciato dal MiBAC; magari, passando davanti ad un palazzo privato, avete letto che sono stati realizzati lavori di restauro finanziati dal MiBAC; assistendo ad un’opera teatrale, avete letto sul cartellone che l’opera è stata realizzata da un Teatro stabile dell’Innovazione, riconoscimento rilasciato dal MiBAC; e perchè no, sedendovi in un piccolo cinema parrocchiale, avete scoperto che si tratta di una sala d’essai..Ma, in soldoni, che cosa significa tutto questo? Finanziamenti e agevolazioni che paghiamo in primo luogo tutti noi, ma la cui destinazione non è scelta da noi. Se vi incuriosisce sapere cosa avete pagato, e perchè, potrete accompagnarmi in questo viaggio che spero possa essere in  parte interessante. Iniziamo, dal cinema, questa grande impresa culturale che fa girare parecchi soldi. Esiste una direzione generale (appunto, per il cinema) che ha sede a Roma in Piazza Santa Croce in Gerusalemme, ed è diretta articolazione del Ministero per i beni e le attività culturali. Il sito istituzionale è raggiungibile a questo indirizzo http://www.cinema.beniculturali.it/  . Si tratta di un sito aggiornato e ricco di informazioni e qui potete “scoprire” ad esempio che il Direttore generale si chiama Nicola Borrelli e guadagna un totale annuo lordo di € 74.894,73  mentre i tre Servizi (uffici) che si occupano dell’attività della direzione generale sono diretti, tra l’altro, da un dirigente riconosciuto di chiara fama , cioè individuato ai sensi dell’articolo 19, comma 6 del d.lgs. n.165/2001 e non vincitore di concorso (si tratta di un insegnante) , che guadagna un totale annuo lordo di € 74.894,73 . Anche un altro dirigente guadagna un totale annuo lordo di € 74.894,73, costandoci in definitiva, tutti e tre,  € 224.684,19 lordi all’anno. La Direzione inoltre  consta di 69 unità di personale, come si evince dalla sezione dedicata alla trasparenza ministeriale , dove potrete vedere le presenze effettuate (e relative assenze) nel corso dei mesi. Come vengono distribuiti i finanziamenti? Direi “a pioggia”, a partire dalle opere cinematografiche. Riservandomi di approfondire  nel prossimo numero dell’inchiesta i singoli dettagli, vi faccio solo un piccolo esempio. Nella delibera della sottocommissione cinema del 12 giugno 2012 è stato riconosciuto un contributo di € 900.000 al film La bella addormentata di Marco Bellocchio che, seppur sconfitto a Venezia, ha già incassato con 400.000 euro nello scorso week end e oltre 62.000 spettatori. Altro contributo (€ 500000) è andato al film L’Accabadora, di cui non si ha traccia su internet se non come film in produzione (o sviluppo, fate voi) dal 2009. A Rocco Papaleo (il simpaticissimo testimonial delal ripresa italiana) sono andati € 650.000 per il film Una piccola impresa meridionale. L’elenco potrebbe proseguire, ma vi rinvio direttamente alla tabella dove potrete vedere i film che hanno ottenuto finanziamenti per una somma complessiva vicina ai 5 milioni di euro. Ci leggiamo nel secondo appuntamento, sempre che l’inchiesta si dimostri interessante per Voi. Se avete qualche suggerimento da aggiungere o volete qualche informazione, lasciate pure un commento

(CONTINUA)

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: