Un sottosegretario censurato

La notizia di per sè è di minimo valore; probabilmente di scarso rilievo. Non riesco però a comprendere come mai un sito ministeriale possa esercitare una sorta di censura relativamente ad un suo sottosegretario. Se andate a vedere la pagina del sito dei beni culturali relative ai comunicati stampa o interviste dei propri sottosegretari, questa notizia non la trovate. Misteri della comunicazione!! In ogni caso, visto che una notizia esiste, sono contento di poterla condividere con i 15 lettori che mi seguono con affetto su questo blog (grazie a tutti e 15, siete veramente unici!!). Lo scorso 7 agosto il sottosegretario Ilaria Borletti Buitoni, buitonicon delega alla tutela e qualità del paesaggio, ha criticato in maniera ferma il ddl Madia, sostenendo che l’introduzione del silenzio-assenso anche nel settore del paesaggio è un percorso primitivo che non serve alla tutela dei beni paesaggistici, inserendo al contrario un principio di arbitrarietà.Ha qualificato “molto discutibile” la posizione di subordinazione delle soprintendenze ai prefetti e che sono altri gli interventi da effettuare per realizzare una efficace tutela sul territorio. Ha dichiarato infine di essere pronta a dimettersi, se il lavoro di rafforzamento delle soprintendenze non dovesse arrivare in porto, ritenendo a questo punto la sua presenza inutile, Mi chiedo perchè il sito web del ministero abbia censurato questa intervista. Boh?!

Annunci

Un pensiero riguardo “Un sottosegretario censurato

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...