ALESSANDRO FERRETTI

Sono io, sono l’autore del blog di nome Alessandro Ferretti.

Di seguito pubblico qualche informazione su di me e sul mio lavoro

Nato il 28.02.1964 a FERMO (AP)

Residenza: PERUGIA

Attività didattica

Dal marzo 1997 al 2000 svolge attività continuativa di docenza in materie giuridiche (diritto amministrativo, diritto del lavoro, diritto processuale civile, diritto commerciale, diritto privato, filosofia del diritto e storia del diritto italiano) presso Istituti universitari privati di Perugia

Nel mese di novembre del 2003 è incaricato e svolge i compiti di referente e tutore, per l’ambito specifico giuridico, nell’ambito del tirocinio di formazione e orientamento in materia di protezione civile, realizzato in attuazione della Convenzione siglata tra Università degli Studi di Perugia – Facoltà di Scienze della Formazione e Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali e Soprintendenza Regionale per i Beni e le Attività culturali dell’Umbria il 22.04.2003.

Nel gennaio del 2004 è docente di legislazione in tema di beni culturali al Corso di qualificazione per “Esperta nell’organizzazione di grandi eventi culturali” organizzato dal Comune di Perugia.

Nel marzo del 2004 svolge, nell’ambito dei corsi di formazione e riqualificazione del personale appartenente all’area B, attività di tutoraggio relativa al tema di legislazione e organizzazione, con riferimento alla riforma della P.A. e alle competenze ed organizzazione del Ministero BB.AA.CC.

Nell’aprile del 2004 è incaricato dell’attività di tutoraggio, per l’ambito specifico giuridico, per lo stage richiesto dall’Università degli studi di Bari a favore dell’Avv. Angela Costa, da svolgere in 120 ore presso la Soprintendenza Regionale per i beni e le attività culturali dell’Umbria

Dal mese di settembre 2004 collabora per la materia di legislazione dei beni culturali con il titolare del Corso di Project Management per restauro architettonico presso l’Università degli Studi Roma “La Sapienza”, Facoltà di Architettura “LudovicoQuaroni”.

Nel mese di ottobre 2004 tiene un seminario sulla verifica di interesse culturale presso l’Università La Sapienza di Roma

Dal mese di gennaio 2005 al dicembre 2006 collabora con la cattedra di Teorie e tecniche del linguaggio giornalistico della facoltà di Scienza della Comunicazione dell’Università degli Studi di Perugia, con specifico riferimento alla legislazione sul diritto d’autore, al diritto dell’informazione e deontologia professionale del giornalista. E’, tra l’altro, controrelatore di numerose tesi riguardanti gli aspetti giuridici legati alla tutela della privacy ed alla libertà di informazione.

E’ docente per il modulo Legislazione dei beni culturali nel corso “Esperto nella redazione della carta archeologica di un territorio”, promosso dalla Provincia di Perugia su finanziamento del FSE.

E’ docente in Legislazione dei beni culturali italiana, internazionale e comunitaria presso il Master di specializzazione post-Laurea, dal titolo “Valorizzazione dei Beni Architettonici e Ambientali” promosso dalla Fondazione “Città di Gerace” d’intesa con alcune Università italiane ed estere.

Dal 2007 ad oggi è’ docente in Legislazione dei beni culturali presso il Master universitario di 2° livello PARES (Progettazione Architettonica per il Recupero dell’Edilizia storica e degli Spazi pubblici) promosso dal Dipartimento di Architettura dell’Università degli studi di Roma “La Sapienza”.

E’ docente in Organi e Processi Decisionali per i BBCC per il Corso di Formazione di operatori del restauro e della diagnostica abilitati per i casi di calamità, organizzato dalla Regione Umbria .Anche in modalità web seminar.

E’ docente in Organi e Processi Decisionali per i BBCC per il Corso di Formazione di personale volontario della protezione civile, organizzato dalla Regione Umbria. Anche in modalità web seminar

E’ docente in Legislazione dei beni culturali nel Corso regionale “Lucha al trafico ilicito de los bienes culturales” in Paraguay diretto a funzionari interpol, delle dogane, dei ministeri della cultura e legali del Paraguay, Argentina, Bolivia, Cile ed Uruguay organizzato nel quadro dell’Accordo di cooperazione tecnico-scientifica tra Italia e Paraguay e svoltosi presso l’Università Cattolica di Asuncion – Paraguay dal 3 al 7 settembre 2007.

Nel mese di ottobre 2008 tiene un seminario sul Codice dei beni culturali nel Master di II livello di Storia dell’Architettura a Roma presso l’Università degli Studi Roma 3.

E’ docente per la materia relativa al Codice dei contratti pubblici relativi a servizi e forniture (CONSIP e MEPA) nel Corso di riqualificazione del Ministero per i beni e le attività culturali per il passaggio di area  B –C1 per la figura di funzionario amministrativo.

E’  cultore della materia presso la cattedra di Legislazione dei beni culturali  dell’Università di Perugia, Facoltà di Lettere e Filosofia.

Collabora con la cattedra di Diritto dell’economia dei beni culturali, Diritto Amministrativo e Istituzioni di Diritto Pubblico della facoltà di lettere e filosofia di Perugia. E’ componente delle commissioni di esame di tutte le materie indicate.

Dal mese di febbraio al mese di maggio 2009 tiene lezioni del modulo di legislazione dei beni culturali, Lettere e Filosofia, Università degli Studi di Perugia.

Dal mese di marzo 2010 è Professore a contratto di “Legislazione dei beni culturali” presso la Scuola di Specializzazione DEA di Castiglione del Lago – Facoltà di Lettere e Filosofia – Università degli Studi di Perugia

E’ Relatore sul tema “La  regolamentazione pubblica del turismo e dei settori correlati” nel Master breve in diritto del turismo organizzato da Altalex Formazione anno 2010.

Dal mese di ottobre 2010 tiene lezioni del modulo di legislazione di beni culturali presso la facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Perugia.

Dal mese di maggio 2011 è Professore a contratto di “Legislazione dei beni culturali” presso la Scuola di Specializzazione DEA di Castiglione del Lago – Facoltà di Lettere e Filosofia – Università degli Studi di Perugia

Dal mese di ottobre 2011 tiene lezioni del modulo di legislazione di beni culturali presso la facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Perugia.

Attività scientifica

Nel maggio del 2003, in occasione della V settimana della cultura, partecipa come relatore al Convegno “L’opera di Mario Ridolfi a Terni nel panorama del Novecento” con l’intervento “ Quale tutela per l’architettura contemporanea”, dedicato alla tutela e valorizzazione delle opere umbre. L’intervento risulta agli Atti del Convegno pubblicati da Gangemi editore.

Nel maggio del 2004 viene pubblicato il suo manuale La Riforma dei Beni Culturali – Le nuove forme di tutela ai sensi del D. Lgs. 22 gennaio, n. 42 (Decreto Urbani), Esselibri – Simone, Napoli. Il testo è adottato, fra l’altro, come testo di riferimento per la cattedra di Legislazione dei beni culturali ed ambientali della Facoltà di Lettere e Filosofia, Corsi di Laurea Specialistica in Archeologia Preistorica, Classica, Medioevale e Generale e Topografica dell’Università degli Studi di Perugia e come testo di riferimento obbligatorio per i Corsi di Laurea in Scienze dei beni culturali e Laurea specialistica in storia dell’arte presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Verona.

Collabora  con diverse riviste giuridiche, cartacee ed on line, tra cui Diritto&Diritti, Portale Giuridico diretto da Francesco Brugaletta, Patrimoniosos, Lexambiente e Lexfor, Filodiritto, Ambientediritto.
Nel mese di maggio 2004  è stato pubblicato dal Corriere dell’Umbria l’articolo di commento “Il codice dei beni culturali”

Nel mese di giugno 2004 è stato pubblicato dalla rivista Diritto e Formazione, [ Giuffrè ] , nella versione cartacea, l’approfondimento “La verifica dell’interesse culturale prevista nel Codice dei beni culturali e del paesaggio” e nella versione online anche l’approfondimento “Il problema della tutela giuridica dell’architettura contemporanea” .

E’ invitato nel mese di luglio 2004 come relatore al XX° Convegno internazionale di scienza e beni culturali organizzato dall’Università di Padova, Università Ca’ Foscari di Venezia, Università di Genova, Università di Brescia, Università Mediterranea di Reggio Calabria e Politecnico di Milano. Il tema dell’intervento è le Architetture di Mario Ridolfi in Umbria: un tentativo di superare i limiti della norma per garantire la tutela dell’architettura contemporanea.

Nel mese di agosto 2004 è pubblicato dalla rivista Diritto e Formazione, nella versione cartacea ed in quella on line, un breve commento sistematico al Codice dei beni culturali.

Nel mese di novembre viene pubblicata su Patrimoniosos la sua nota ad Ordinanza TAR Marche 15.10.2004, n. 135 sul nuovo regolamento di organizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali.
E’ pubblicato nel mese di gennaio 2005 sulla rivista Diritto e Formazione un suo articolo sulla sponsorizzazione nella P.A. ed in particolare nel settore dei beni culturali

E’ pubblicato nel mese di luglio 2005 il suo manuale Diritto dei beni culturali e del paesaggio, Esselibri Simone, Napoli. Ha ricevuto diverse adozioni come manuale universitario, presso le Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Perugia, di Camerino, di Verona, di Udine, di Cagliari.

E’ pubblicato nel mese di ottobre 2005 sulla rivista IBC della Regione Emilia-Romagna un suo articolo sulla tutela del presente, in riferimento all’architettura contemporanea.

E’ pubblicata nel mese di gennaio 2006 sulla rivista Diritto e Formazione, nella versione cartacea ed in quella on line, la nota a sentenza Cass. Pen. , sez. III, n. 21400, 8 giugno 2005, con commento dal titolo “Sulla mancata denuncia del trasferimento di proprietà di beni culturali: quando la tutela “reale” prevale su quella “dichiarata”.

E’ pubblicato nel mese di aprile 2006 sul Quotidiano Giuridico (IPSOA), nella versione cartacea ed in quella online, un suo articolo sulle disposizioni correttive e integrative al Decreto legislativo n. 42/2004 con spunti di riflessione sulle novità contenute nei decreti legislativi 156 e 157 del 27 aprile 2006.

E’ pubblicato nel mese di dicembre 2006 sul portale giuridico Altalex, nella versione online, un suo articolo sugli aspetti oggettivi e soggettivi della verifica dell’interesse culturale.

E’ pubblicato nel mese di febbraio 2007 il suo manuale universitario Diritto d’Autore, per i caratteri di Esselibri Simone, Napoli.

E’ pubblicato nel mese di marzo 2007 un suo saggio sulla verifica dell’interesse culturale del patrimonio immobiliare pubblico su AEDON- Rivista di arti e diritto online – Quadrimestrale diretto da Marco Cammelli

E’ pubblicata nel mese di maggio 2007 la seconda edizione aggiornata del suo manuale Diritto dei beni culturali e del paesaggio, per i caratteri di Esselibri Simone Napoli.

E’ pubblicato nel mese di giugno 2008 il volume Lucha al trafico ilicito de los bienes culturales, di cui è curatore e coautore. Edito da Gangemi

E’ pubblicata nel mese di settembre 2008 la seconda edizione del manuale Diritto d’Autore.

E’ invitato nel mese di dicembre 2008 come relatore al Convegno di Studi “Il Mecenatismo culturale ieri e oggi”  in occasione della XIV Settimana dei beni culturali in Polesine  organizzato dall’Accademia dei Concordi di Rovigo.

E’ pubblicata nel mese di gennaio 2009 una sua monografia  “Le sponsorizzazioni pubbliche” , per i caratteri di Giuffrè Editore, Collana Cosa&Come.

E’ pubblicata nel mese di febbraio 2009 la terza edizione del manuale Diritto dei beni culturali e del paesaggio.

E’ pubblicato nel mese di febbraio 2010 il volume “Il nuovo ordinamento del pubblico impiego”, commento organico al d. lgs. n. 165/2001, aggiornato alla c.d. riforma Brunetta, per i caratteri di Simone Libri

E’ pubblicata nel mese di febbraio 2010 la quarta edizione del manuale Diritto dei beni culturali e del paesaggio.

E’ pubblicato nel mese di luglio 2010 il volume “Compendio di Legislazione Alimentare” per i caratteri di Esselibri Simone Napoli.

E’ pubblicato nel mese di agosto 2010 il secondo volume del Trattato breve “Proprietà intellettuale e diritto della concorrenza” – Volume Secondo “La tutela dei diritti di privativa”, diretto da Andrea Dirotti Gaudenzi, di cui è coautore per la parte dedicata ai beni culturali (Sezione V)

E’ pubblicato nel mese di agosto 2010 il terzo volume del Trattato breve “Proprietà intellettuale e diritto della concorrenza” – Volume Terzo “I contratti nel diritto d’autore e nel diritto industriale”, diretto da Andrea Sirotti Gaudenzi, di cui è coautore per la parte dedicata ai contratti e  beni culturali (Sezione II).

E’ pubblicato nel mese di settembre 2010 il secondo volume “Lucha al trafico ilicito de los bienes culturales – Los Instrumentos”, di cui è curatore e coautore. Edito da Gangemi

E’ pubblicato nel mese di ottobre 2010 l’ebook “Il patrimonio culturale” per i caratteri di Altalex.

E’ pubblicato nel mese di novembre 2010 un commento organico al Codice dei beni culturali per i caratteri di Esselibri Napoli, collana Il Sestante.

E’ pubblicata nel mese di febbraio 2011 la quinta edizione del manuale Diritto dei beni culturali e del paesaggio.

E’ pubblicato nel mese di aprile 2011 il volume di ricerca “Mezzogiorno & Beni culturali – Caratteristiche, potenzialità e policy per una loro efficace valorizzazione” a cura dell’Associazione Studi e Ricerche per il Mezzogiorno. E’ autore della Parte III – Capitolo I  “Analisi della normativa in materia di beni culturali: un nuovo governo del territorio”

E’ pubblicata nel mese di aprile 2011 la seconda edizione  del volume “Il nuovo ordinamento del pubblico impiego”, commento organico al d. lgs. n. 165/2001, aggiornato alla c.d. riforma Brunetta, per i caratteri di Simone Libri.

E’ pubblicato nel mese di ottobre 2011 il volume “Il Nuovo diritto d’autore – Manuale operativo”, per i caratteri di FAG Milano.

E’ in fase di pubblicazione il volume “ I reati edilizi” per i caratteri di Altalex Editore.

E’ direttore della Collana “Ambiente e Beni culturali” di ebooks del portale giuridico Altalex.
E’ responsabile e cura la sezione dedicata ai beni culturali del portale giuridico Altalex.
Collabora con la rivista on line Il Sole 24 ore – Lex24 – Diritto24
Dal mese di maggio 2011 ad oggi ha scritto più di 60 commenti a sentenze di merito e di legittimità per la Rivista Altalex.
Collabora con la rivista on line Diritto&Giustizia

Ha collaborato ai testi – Settore amministrativo e giuridico del Portale web della Direzione regionale per i beni culturali e paesaggistici del Lazio.
Ha collaborato con la Rivista dell’ Istituto per i beni culturali – Regione Emilia-Romagna

E’ stato componente del Comitato scientifico del Bollettino regionale dei beni culturali dell’Umbria.

E’ componente della redazione del Portale web della Direzione regionale per i beni culturali e paesaggistici dell’Umbria

Attività professionale

Dal marzo 1999  ha collaborato con il quotidiano “Il Corriere dell’Umbria”, anche con una rubrica bisettimanale dedicato all’orientamento universitario e alla formazione.

Nel marzo del 2000 assume servizio presso la Soprintendenza per i Beni Architettonici ed Ambientali dell’Umbria con sede a Perugia. Ricopre l’incarico di cura e gestione del personale con tenuta delle relazione sindacali di Istituto. Si occupa di contenzioso del personale, rappresentando il Ministero in occasione di procedure conciliative presso l’Ufficio provinciale del Lavoro.

Dal mese di ottobre 2002 è distaccato presso la Soprintendenza Regionale per i Beni e le Attività Culturali dell’Umbria con sede a Perugia. Ricopre incarichi di responsabilità dell’Ufficio Tutela, occupandosi delle procedure applicative in tema di legislazione dei beni culturali, con particolare riferimento all’attività di tutela diretta ed indiretta sui beni dichiarati di interesse culturale. Realizza studi e compie ricerche in materia di beni culturali in tema di avvio del procedimento di vincolo diretto.
Si occupa del contenzioso legato all’attività di tutela, ed in particolare di quella ambientale e paesaggistica.

Dal febbraio del 2003 è individuato come il rappresentante dell’Amministrazione incaricato di svolgere tutte le attività inerenti al contenzioso del lavoro come conciliatore innanzi al Collegio di conciliazione o innanzi al Giudice Ordinario.

Nel marzo del 2003 svolge attività di docenza nei corsi formativi riservato al personale del Ministero BAC con qualifica di architetti in tema di legislazione culturale con riferimento all’esercizio della tutela.

Nel mese di Novembre del 2003 riceve formale encomio dal Soprintendente Regionale per i beni e le attività culturali dell’Umbria, per la capacità dimostrata nella consulenza e risoluzione di tutte le problematiche giuridiche e amministrative affrontate per la riuscita delle iniziative organizzate nell’ambito del semestre di Presidenza Italiana del Consiglio dell’Unione Europea: Riunione informale del Comitato Affari Culturali e Convegno Internazionale di Studi “Restauro e recupero delle opere d’arte”, svoltasi ad Assisi.

Dall’aprile del 2004 al settembre 2005 è componente segretario della Sottocommissione per l’Umbria del Ministero per i Beni e le Attività culturali per gli esami di riqualificazione del personale appartenente all’area B..

Dal mese di agosto 2004 ad oggi svolge attività di direzione dell’Ufficio Tutela della Direzione regionale per i beni culturali e paesaggistici dell’Umbria. In particolare, svolge ad oggi i seguenti incarichi di servizio:
 Servizio giuridico e del contenzioso: studio, elaborazione e predisposizione di convenzioni relative a varie tematiche, tra cui gli allestimenti museali, parchi naturalistici ed archeologici, istituzione di biglietto integrato; studio ed elaborazione di osservazioni motivate avverso ricorsi amministrativi proposti ex art. 16 del d. lgs. n. 42 del 22 gennaio 2004;
 Cura degli adempimenti inerenti la formazione del personale;
 Cura degli adempimenti inerenti i rapporti con le Organizzazioni Sindacali;
 Attività inerenti al contenzioso del lavoro in qualità di rappresentante dell’amministrazione;
 Affidamento diretto o in concessione delle attività e dei servizi pubblici di valorizzazione di beni culturali;
 Responsabile dei procedimenti relativi alla verifica dell’interesse culturale del patrimonio immobiliare pubblico;
 Responsabile dell’istruttoria relativa alla dichiarazione di interesse e dell’adozione dei provvedimenti di tutela diretta ed indiretta;
 Responsabile dell’istruttoria relativa a procedimenti di autorizzazione al trasferimento a titolo oneroso dei beni culturali appartenenti a soggetti pubblici;
 Responsabile dell’istruttoria relativa ai procedimenti relativi all’esercizio della prelazione
 Responsabile dei procedimenti di competenza della Direzione regionale relativi all’irrogazione di sanzioni pecuniarie e ripristinatorie;
 Responsabile dei procedimenti di competenza della Direzione regionale relativi alle proposte di adozione, in via sostitutiva della dichiarazione di interesse per i beni paesaggistici;
 Responsabile dei procedimenti relativi alle acquisizione in comodato dei beni culturali di proprietà privata e di deposito di soggetti pubblici presso i musei;
 Responsabile dei procedimenti relativi ai contributi per la conservazione di beni culturali, sia in conto capitale, sia in conto interesse;
 Gennaio – aprile 2005: rappresenta per delega il Direttore Generale per gli Affari Generali, il Bilancio, le Risorse Umane e la formazione in n. 2 tentativi obbligatori di conciliazione, promossi presso la Direzione Provinciale del Lavoro di Perugia, in materia di revoca della esclusione dalle procedura di riqualificazione ai sensi degli artt. 65 e 66 del D. lgs. n. 165/2001
 Studio, elaborazione e predisposizione di concessione d’uso dei locali ed arredi della Chiesa di San Francesco in Corciano a favore del Comune di Corciano (PERUGIA);
 Studio, elaborazione e predisposizione di proposte di modifica al d. lgs. n. 42 del 22 gennaio 2004 recante Codice dei beni culturali e del paesaggio;
 Partecipazione come rappresentante del Direttore regionale alla riunione istitutiva della Commissione Provinciale, ai sensi dell’art. 137 del D. Lgs. n. 42/2004;
 Studio, elaborazione e predisposizione di una Convenzione tra MiBAC ed Università degli Studi di Perugia per il riconoscimento di crediti formativi universitari in riferimento al percorso di riqualificazione svolto dai dipendenti del Ministero ed iscritti alla facoltà di lettere e filosofia dell’Università degli studi di Perugia;
 Studio, elaborazione e predisposizione della bozza istitutiva della Commissione per la redazione dei piani paesistici, ai sensi del comma 10 dell’art. 143 del D. Lgs n. 42/2004;
 Segretario del Comitato regionale per i servizi di biglietteria.
E’ responsabile in Umbria per il Ministero per i Beni e le Attività culturali per il contenzioso del lavoro, svolgendo attività di conciliatore e di rappresentanza dell’amministrazione in giudizio di primo grado presso il G.O.
Dal mese di settembre 2004 ad oggi svolge incarichi di consulenza e collaborazione con il Dirigente Generale, direttore regionale per i beni culturali e paesaggistici del Lazio su
differenti tematiche giuridico-amministrative, ed in particolare per:
 lo studio delle problematiche giuridiche , l’elaborazione e la predisposizione di protocolli di intesa tra la Direzione regionale per i beni culturali e paesaggistici del Lazio e soggetti pubblici,, per la verifica dell’interesse culturale del patrimonio immobiliare ai sensi dell’articolo 12 del d. lgs. n. 42 del 22 gennaio 2004;
 lo studio delle problematiche giuridiche, l’elaborazione e la predisposizione della convenzione per la gestione e la manutenzione dell’impianto di illuminazione dell’Altare della Patria – il Vittoriano;
 lo studio di problematiche giuridiche, dell’elaborazione e della predisposizione dell’Atto di rinnovo di concessione per i servizi aggiuntivi tra la Soprintendenza per i Beni archeologici di Roma e la Mondadori Electa S.p.A.;
 lo studio delle problematiche giuridiche, l’elaborazione e la predisposizione del bando di gara e della concessione legata al recupero e gestione funzionale ed economica di parte del complesso monumentale di San Michele a Roma – Progetto ARCUS – Botteghe artigiane Romane;
 lo studio delle problematiche giuridiche , l’elaborazione e la predisposizione della Convenzione tra Direzione regionale per i beni culturali e paesaggistici del Lazio, Soprintendenza per i beni archeologici del Lazio ed Ingegneria per la Cultura S.r.l. per la terza edizione della mostra “I Castellani e la gioielleria archeologica italiana” curata dal Bard Graduate Center di New York;
 lo studio delle problematiche giuridiche e l’elaborazione di un protocollo di intesa per la realizzazione delle opere di recupero ambientale di alcuni forti militari di Roma;
 lo studio e l’elaborazione dell’organigramma del personale della Direzione regionale per i beni culturali e paesaggistici del Lazio;
 lo studio e predisposizione delle motivate osservazioni e controdeduzioni avverso il ricorso amministrativo ex art. 16 d.lgs. n. 42/2004 dell’Istituto Poligrafico della Zecca dello Stato S.p.A. contro Soprintendenza regionale per i beni e le attività culturali del Lazio ed altri;
 lo studio, elaborazione e predisposizione di osservazioni per la revisione del titolo XIII del D.P.R. n. 554/1999 in tema di lavori riguardanti beni culturali;
 lo studio, elaborazione e predisposizione di proposte di modifica al d. lgs. n. 42 del 22 gennaio 2004 recante Codice dei beni culturali e del paesaggio;
 studio ed elaborazione e predisposizione di proposte di modifica al D.P.R. n. 173/2004 recante Regolamento di riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali;
 l’ attività di contrattazione a livello regionale e per i tentativi di composizione dei conflitti sindacali;
 lo studio delle problematiche giuridiche per l’individuazione della figura del Responsabile del procedimento amministrativo in merito ad una serie di chiarimenti richiesti dalle OO.SS.;
E’ referente per la parte giuridico-amministrativa del progetto di fattibilità di cui alla Delibera CIPE 17/2003, punto 4.2. – Tivoli.
Dal mese di ottobre al mese di dicembre del 2004 svolge incarichi di consulenza e collaborazione con il Dirigente, direttore dell ’ I.C.R. (Istituto Centrale del Restauro) per lo studio delle problematiche giuridiche collegate alla elaborazione dei decreti ministeriali attuativi del Codice dei beni culturali in tema di formazione e restauro ex art. 29.
Dal mese di gennaio 2005 svolge attività di consulenza al Dirigente, direttore dell’I.C.R. (Istituto Centrale del Restauro) per lo studio delle problematiche giuridico-amministrative legate all’organizzazione del personale dell’Istituto ed alle relazioni sindacali.
Dal mese di marzo 2006 è nominato Funzionario Amministrativo Economico e Finanziario Direttore (p.e. C2), a seguito delle procedure di riqualificazione, presso la Direzione regionale per i beni culturali e paesaggistici dell’Umbria.
Dal mese di maggio 2006 è nominato Direttore Amministrativo Economico e Finanziario Coordinatore (p.e. C3), a seguito delle procedure di riqualificazione, presso la Direzione regionale per i beni culturali e paesaggistici dell’Umbria.
Dal mese di giugno 2006 è Coordinatore del Servizio III – Servizio Giuridico e della Tutela della Direzione regionale per i beni culturali e paesaggistici dell’Umbria
Dal mese di settembre 2006 è componente di staff dell’ Ufficio del Commissario Delegato per la messa in sicurezza della Domus Aurea di Roma, coordinando tutta l’attività amministrativa, contrattualistica e giuridica di riferimento. Svolge funzioni di Ufficiale Rogante.
Dal mese di gennaio 2007 collabora e svolge attività di consulenza al Soprintendente per i Beni Architettonici di Roma.
Dal mese di febbraio 2007 collabora e svolge attività di consulenza legale in materia di
beni culturali con l’IILA (Istituto Internazionale Latino Americano) nel quadro dell’Accordo di cooperazione tecnico-scientifica con il governo del Paraguay.
Nel mese di Agosto 2007 è impegnato in attività di missione in Paraguay, su incarico dell’Ambasciatore Paolo Bruni, Segretario Generale dell’I.I.L.A, per lo svolgimento di attività di consulenza legale alla Secretarìa Nacional de Cultura del Paraguay per la revisione della L. nazionale paraguayana sui beni culturali.
Nel mese di Ottobre 2008 organizza e coordina in qualità di referente operativo dell’IILA e del MiBAC lo stage dedicato ad alti funzionari e dirigenti latinoamericani per la lotta contro il traffico illecito di beni culturali.
Nel mese di Aprile 2009 svolge attività di consulenza con il Governo della Repubblica del Paraguay per la revisione della ley nacional del 1982 sulla tutela dei beni culturali e per la redazione della legge istitutiva di una Commissione Nazionale paraguayana per la lotta contro il traffico illecito di beni culturali e la legge istitutiva di sezione specializzata in materia di beni culturali della Fiscalia nazionale.
Nell’ambito della stessa missione coordinata da IILA, il 24 aprile 2009 tiene una dissertazione speciale davanti alla Camera dei Senatori della Rapubblica del Paraguay (qui la notizia della prensa http://www.congreso.gov.py/senadores/index.php?pagina=noticia&id=3325 ) in tema di difesa del patrimonio culturale.
Nel mese di Novembre 2009 è invitato come esperto in Legislazione nazionale ed internazionale dei beni culturali per la partecipazione ai lavori del Seminario regional sobre medidas juridicas, legislativas y administrativas del trafico ilicito y la restitucion de bienes culturales en America Latina (Buenos Aires Argentina, 30 novembre-3 dicembre 2009).
Dal mese di Giugno 2011 svolge le funzioni di ufficiale rogante presso la Direzione regionale BCP dell’Umbria

Formazione

Nel 1993 partecipa e completa il Corso semestrale per Esperti in brevetti industriali, organizzato dall’Università per gli Studi di Perugia e dalla Regione Umbria, finanziato con il FSE, e conclusosi con uno stage presso l’Ufficio Europeo Brevetti di Monaco di Baviera.

Nel 1997 consegue la laurea in giurisprudenza dissertando una tesi in diritto d’autore dal titolo La tutela giuridica della regia teatrale e televisiva, relatore il Chiar.mo Prof. Vittorio Menesini.

Dal giugno 1997 al giugno 1999 svolge il periodo biennale di pratica forense frequentando lo Studio Legale Avv. Bartoccini di Perugia, partecipando ad udienze giudiziali relative a cause civili, penali ed amministrative. Svolge attività di studio delle controversie affrontate in udienza, predisponendo gli atti giudiziari relativi e specializzandosi in ambito amministrativo. E’ iscritto al Registro praticanti Avvocati.

Nel marzo 1999 consegue l’idoneità al concorso nazionale per collaboratori tributari nella Direzione Regionale dell’Umbria- Ministero dell’economia e delle finanze.

Nel settembre 1999 consegue l’idoneità al concorso nazionale per collaboratori amministrativi nel Ministero per i Beni e le Attività Culturali, riservato a laureati in giurisprudenza, risultando primo tra i vincitori per la Regione Umbria.

Nel 2001 partecipa e completa il corso di aggiornamento professionale per la conoscenza e l’utilizzo di Word, Excel , Power Point e Frontpage.

Nel 2002 partecipa e completa il corso di formazione per la creazione e gestione di un archivio elettronico di beni vincolati presso l’ICCU (Istituto Centrale per il Catalogo Unico delle Biblioteche Italiane e per le Informazioni Bibliografiche) di Roma.

Dal marzo al giugno del 2003 partecipa e completa il corso formativo di riqualificazione del personale del Ministero per i Beni e le Attività Culturali per l’accesso alle qualifiche apicali dell’area amministrativa.

Nel mese di giugno 2003 partecipa alla giornata formativa sul sistema C.U.P. (Codice Unico Progetto) organizzata a Perugia dal Dipartimento Provinciale del Ministero dell’Economia e dalla regione Umbria.

Nel mese di ottobre del 2003 partecipa e completa il seminario dei Cantieri d’Innovazione di Roma – Un percorso per l’innovazione nelle amministrazioni pubbliche, organizzato dal programma Cantieri – Dipartimento della Funzione Pubblica. Tra i temi affrontati: Customer satisfaction e sponsorizzazioni nella pubblica amministrazione.

Nel mese di gennaio 2004 partecipa ad incontri formativi, organizzati dal Ministero per i beni e le attività culturali, Direzione Generale per i beni architettonici e paesaggistici, sulla procedura informatizzata di verifica dell’interesse culturale ex art. 12 del Codice dei beni culturali e del paesaggio (d.lgs. n. 42/2004)

Nel mese di aprile 2004 partecipa ad incontri formativi, organizzati dal Ministero per i beni e le attività culturali, Ufficio Legislativo, sul nuovo Codice dei beni culturali e del paesaggio (d. lgs. n. 42/2004)

Nell’aprile del 2004 consegue l’idoneità al passaggio di livello C2 (ex ottava q.f.) e al passaggio di livello C3 (ex nona q.f.) nell’ambito delle procedure di riqualificazione del personale del Ministero per i beni e le attività culturali.

Nel novembre 2008 partecipa al percorso di formazione professionale del Ministero BAC per il conseguimento della Patente Europea del Computer

Nel gennaio 2010 partecipa presso la Scuola di Pubblica Amministrazione dell’Umbria alla giornata formativa sulla class action e sulle prospettive di riforma del CAD.

Nel maggio 2010 partecipa al seminario organizzato dalla Procura regionale della Corte dei conti per la Regione Umbria sul tema “L’esercizio dell’azione di responsabilità amministrativa:condizioni e limiti”.

Nel giugno 2010 partecipa al corso di formazione “Bilancio ed economia dei beni culturali” organizzato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, Scuola superiore delle’economia e delle finanze e Ministero per  i beni e le attività culturali.

ALESSANDRO FERRETTI
P.zza IV Novembre, 36
06123 PERUGIA
t.uff. 0755750636
ferretti64@virgilio.it
alessandro.ferretti@beniculturali.it

Perugia, 2 gennaio 2012

Alessandro Ferretti

9 Risposte

  1. Comunicazione di servizio 😉
    Non trovo piu’ il tuo indirizzo email. Mi contatti, cortesemente, al mio?
    Trovi tutto da http://www.studiominotti.it
    Ciao.

  2. ti ringrazio molto per la ‘recensione’ del mio blog

    attenzione, però, che il link nel post non è corretto (mi rendo conto che l’indirizzo del blog è infame e lunghissimo – frutto di un inizio assolutamente non convinto -spesso sbaglio anch’io)

    poi, se hai una e-mail a perdere e se hai voglia, giramela (la mia è sulla hp del blog, se non la vedi già da questo form)

    ciao

  3. pardon..corretto link nell’articolo, quello della raccolta dei links funzionava ^_^

  4. Grazie di tutto Bretella.
    rdp

  5. Caro Bretella, ho lasciato un ulteriore commento sulla riduzione degli incentivi….. Unitamente a tale argomento, ho posto anche il problema (lo recepisco come tale) riguardante la cosiddetta liberalizzazione delle norme sull’edilizia (abolirà il permesso di costruire). Ritengo che (se quest’ultima legge sarà approvata) gli uffici tecnici comunali saranno ridotti a meri spettatori dei lavori pubblici e privati che si andranno a realizzare nel territorio comunale. In altre parole, ogni iniziativa sarà messa nelle mani dei liberi professionisti. Mi piacerebbe avere un tuo parere sull’argomento. Purtroppo, rischio di eccedere nel vedere “tutto nero” e, quindi, un tuo commento potrebbe essermi di aiuto. Grazie.

  6. PER CASO SONO ENTRATO IN QUESTO BLOG ED HO PENSATO SE E’ POSSIBILE RIVOLEGERVI QUESTO QUESITO:
    IL D.LVO 163/2006 E S.M.I. PREVEDE LA NOMINA DI UN R.U.P. ANCHE PER I CONTRATTI RELATIVI A SERVIZI E FORNITRE DI BENII LA NOMINA, LE FUNZIONI , LA RETRIBUZIONE ECC. E’ ASSIMILATA AI R.U.P. NOMINATI PER I CONTRATTI RELATIVI AI LAVORI?
    GRAZIE

  7. Ciao, ti andrebbe uno scambio link col mio blog Geekblog?
    grazie 1000! http://www.geekblog.it
    Claudia

  8. Buongiorno sig.Ferretti (Bretella), siamo un gruppo di studenti universitari e stiamo preparando una ricerca sul Ministero dei Beni e delle Attivà Culturali che consegneremo Venerdì 18.
    Purtroppo abbiamo scoperto tardi questo ottimo sito, che ci è stato comunque utile per una correzione ed un confronto del nostro elaborato, anche se rimangono un paio di questioni aperte sulla fase della programmazione, che non riusciamo a risolvere e perciò le vorremmo chiedere aiuto.
    Si tratta in sostanza di sapere cosa sono i CRA (Centri di Responsabilità amministrativa) e qual’è il loro ruolo nella programmazione ministeriale (è forse un acronimo che comprende più enti, tipo comitati tecnici, regionali ecc)???
    E l’entità dei finanziamenti annualmente erogati all’Italia da parte dell’UE per la cultura…

    Le saremo grati in eterno se ci risponde!!!

    Cordialissimi e speranzosi saluti & auguri,
    Paolo; Agnese, Emanuele, Davide & Gabriele

  9. purtroppo non uso carte di credito. C’è un altro modo per inviarti una donazione? Cordiali saluti.Dario

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: